CERCHI LAVORO? TROVALO ON LINE

Basta digitare la parola “lavoro” sui vari motori di ricerca on line , ed ecco aprirsi un vastissimo elenco di siti dedicati a offerte di impiego, alla realizzazione di un curriculum o come prepararsi a un colloquio di lavoro, come ad esempio : Infojob, bachecalavoro, monster oppure jobrapido dove ci sono annunci di lavoro di ogni genere provenienti da tutta Italia e sono semplicissimi da usare , basta registrarsi e indicare il tipo di lavoro o il settore che ti interessa e la zona in cui vuoi lavorare.

Fortunatamente, visti i tempi di crisi, sono molte le aziende che continuano a cercare personale e ad assumerle e molte di queste si affidano a internet per pubblicare le proprie inserzioni o attraverso il proprio sito Web con una sezione chiamata spesso “lavora con noi” dove è possibile reclutare gli eventuali candidati.

In Italia la domanda di lavoro sul Web è in continua crescita e negli ultimi 15 anni ha permesso la creazione di 700 mila nuovi posti di lavoro, ma quali sono le nuove figure professionali che il Web sta sviluppando?

Sappiamo ormai tutti che il Web 2.0 è un mercato in continua evoluzione e proprio per questo, richiede figure professionali con competenze sempre maggiori che vanno al di là delle abilità informatiche. Il fenomeno è in forte espansione e gli esperti di internet devono avere soprattutto grandi doti umanistiche come ad esempio la capacità di analisi e risoluzione dei problemi questo è: All-line advertiser cioè la mente del sito, colui che costruisce le campagne di e-marketing; oppure il Content Editor ovvero colui che realizza, progetta, struttura e organizza contenuti editoriali di un sito internet. Tra le figure professionali legate al web ecco che emerge il Community Manager che si occupa della gestione della comunità on line dai social ai cloud sourcing, dalla fase di start up al controllo dei feedback con competenze che spaziano dal marketing, alla lingua inglese e al mondo internet.

Quindi chi è alla ricerca di lavoro, non può fare altro che aggiornarsi continuamente cercando di capire in che modo si sta evolvendo il mercato e la continua richiesta di nuove professioni 2.0.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *