landing page

Cabin Crew, prepare for landing… page: chi, cosa, quando, perché?

E dopo un viaggio aereo è proprio la frase del capitano che ti rassicura e campeggia nell’abitacolo: l’equipaggio si dà da fare, ti chiede di rimettere in ordine il tavolino, lo schienale in posizione eretta e spegnere tutti i device.

Non siamo diventati una compagnia aerea, certamente.
Ma vogliamo che tu possa ricordare bene il sollievo e insieme l’eccitazione che provi quando dopo un viaggio aereo stai per atterrare finalmente a DESTINAZIONE.

Ed è proprio qui che vogliamo portarti. A destinazione.
Una destinazione che nel marketing è piuttosto consueta e utilizzata – in particolare nel digital marketing – ma che spesso non presenta tutte le caratteristiche utili a far sì che quelle 2 emozioni, tranquillità ed eccitazione, compaiano.

❗️Facciamo chiarezza: UTILIZZARE UNA LANDING PAGE è fondamentale se stai facendo 4 cose specifiche.
👉1. Stai per lanciare un prodotto, sul quale hai già realizzato una STRATEGIA DI COMUNICAZIONE (per stare in metafora è il viaggio in aereo) e hai già pianificato una serie di azioni collaterali coerenti. NON stiamo parlando di 500 operazioni, ma di una serie di operazioni di comunicazione focalizzate che rendano il prodotto che stai per lanciare una soluzione utile per il tuo target;
👉2. Vuoi vendere meglio – in promozione – qualche prodotto/servizio in particolare e vuoi focalizzare e massimizzare i contatti;
👉3. Vuoi ottenere leads profilati per continuare la tua campagna di comunicazione anche su altri prodotti di back-end;
👉4. proponi formazione e hai necessità di costruire un db davvero ben profilato.

Bene, in realtà se guardi attentamente i 4 punti si adatterebbero anche a te che vendi puntine o servizi di qualsiasi tipologia, ma andiamo per ordine.

Una volta esaurito il QUANDO fare una LANDING PAGE, vediamo insieme quali sono le caratteristiche per cui una LANDING può davvero diventare efficace:

a) ASSICURATI di aver ben capito il tuo target di utenti;

b) pensa ad una grafica e una comunicazione visiva che sia coerente ma anche distintiva rispetto all’intera strategia di comunicazione. Deve poter attirare;

c) Usa il COPYWRITING corretto: molte aziende si focalizzano in LANDING PAGE che sono un autentico COPIA INCOLLA di BROCHURE ISTITUZIONALI. Pensi possa davvero servire presentarti?? Ti sei già presentato, accidenti. Il capitano dell’aeromobile non si presenta in atterraggio, ti ci porta…ha già costruito un rapporto di fiducia con te durante il VOLO…perciò pensa a cosa sia veramente importante per il tuo utente.
RICORDATI di utilizzare un COPY che riprenda i problemi e le soluzioni che SOLO tu puoi proporgli;

d) Attraverso la landing riceverai richieste e informazioni: come e quanto velocemente SAPRAI rispondere fa tutta la differenza della tua strategia;

e) Misura i risultati e usa un metodo focalizzato e ripetuto nel tempo. Se noti che qualcosa non ti soddisfa, modifica uno alla volta i parametri della landing, per verificare cosa incide sul risultato (diamo per scontato che tu abbia già verificato le caratteristica dell’offerta).

🤔A QUESTO PUNTO TI STARAI CHIEDENDO…

❓CHI DOVREBBE AVERE UNA LANDING PAGE?
Praticamente tutti.

❓E QUANTE LANDING POSSO FARE? UNA BASTA?
E NO. Una landing, un prodotto, un messaggio, un problema, una soluzione, un TARGET PROFILATO E DEFINITO.

❓E SE HO GIA’ IL SITO?
MEGLIO COSI’, la landing potrebbe dare un bello slancio al tuo sito. E’ importante però che tu comprenda che è cosa distinta dal tuo sito internet ed è fondamentale associarla al motivo di vendita che ti porta ad acquisire nuovi contatti.

🤔CI STO ANCORA PENSANDO…
Ottimo.
👉Nel frattempo, ti invitiamo a contattare MAAN CONSULTING e scoprire l’ultima iniziativa in serbo per te che vuoi attivare la tua STRATEGIA per:
– incrementare le vendite;
– acquisire nuovi leads;
– promuovere un nuovo prodotto/servizio;
– lanciare un nuovo prodotto/servizio.

❓Hai ancora qualche dubbio?
❗️ECCO PERCHE’ TI SERVE ORA!
Perchè tutto questo ti aiuterà a:
– misurare quantitativamente il tuo marketing e le tue azioni;
– calibrare le azioni sul target;
– studiare meglio i tuoi concorrenti;
– diventare più competitivo e capillare su mondo digitale;
– FATTURARE MEGLIO E DI PIU’.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *